Profilazione e Industrializzazione

Profilazione e Industrializzazione 2017-11-12T20:20:41+00:00

La profilazione è la fase successiva all’acquisizione, e fondamentale per rendere le informazioni digitalizzate comprensibili al sistema di stampa digitale, e quindi nel metodo colore compatibile con la stampante ceramica. Generare un profilo ceramico, a differenza di altri settori che utilizzano questa pratica, significa determinare e standardizzare una serie di variabili davvero importanti:

  • il supporto
  • l’engobbio/smalto
  • le applicazioni pre-digitale (e.g. serigrafie)
  • la stampante (comprensiva della sua linearizzazione,  set inks, velocità di stampa)
  • le applicazioni post-digitale (e.g. salature o graniglie)
  • il ciclo di cottura

Tutte queste variabili sono determinanti alla creazione di un profilo effettivamente valido ed efficace, sia per convertire al meglio la nostra immagine di partenza, sia per darci una visione delle nostre eventuali modifiche più corretta ed efficace. Per generare un profilo occorre una dotazione hardware di un certo livello e strumenti di misurazione sofisticati. Cerimages è in grado di fornire tutto questo grazie ai software di colorimetria più avanzati e dedicati al settore ceramico, strumenti potenti come lo scanner spettrale o lo spettrofotometro portatile.

Profilazione spettrale o icc per una stampante ceramica

Una delle attività praticate da Cerimages è quella di studio e realizzazione di profili per stampanti ceramiche. Attraverso i migliori sistemi di profilazione, direttamente presso il cliente, possiamo occuparci dello studio della linearizzazione e la conseguente creazione di chart personalizzate adatte alla corretta misurazione di profili ICC o Spettrali.

Profili da utilizzare successivamente per la conversione dei progetti nella modalità di stampa (da 4 a 12 colori) necessaria, per una massima resa grafica e colorimetrica, o profili adatti ad una più corretta e concreta visualizzazione dei prodotti a monitor nelle fasi di messa a punto. Siamo dotati di strumenti per la misurazione avanzati e automatici,  che renderanno tale operatività semplice, veloce ma precisissima. Lo Scanner spettrale lo spettrofotometro automatico con braccetto di misurazione ci permettono di misurare, generare e quindi generare un profilo in tempi brevissimi.

Profilazione

Messa a punto del progetto

Profilazione

La fase di messa a punto o come comunemente definita in ceramica “tonalizzazzione” è una delle fasi più importanti e coinvolgenti nell’industrializzazione di un progetto ceramico digitale, richiede una discreta attitudine all’utilizzo degli strumenti di regolazione in particolare di Photoshop. Cerimages vanta sicuramente esperienza ultra decennale nella gestione di queste problematiche, per lo più generate dalla precaria stabilità dei processi ceramici, e di tutte le variabili coinvolte.

Proponiamo e tutt’ora abbiamo contratti di consulenza continuativa con molte aziende ceramiche che richiedono questa competenza in maniera stabile e duratura o utilizzandoci  per periodi di particolare pressione, al fine di essere supportati in questa delicatissima fase. Spesso tale affiancamento si traduce non solo in un pratico aiuto per gestire il lavoro necessario ma anche in una vera e propria formazione al personale.

Device link, trasportabilità dei progetti digitali

Particolare attitudine dei nostri tecnici e dei software in nostra dotazione e quella riguardante la gestione del fantomatico “device link”: altro tema basilare nell’industrializzazione dei progetti ceramici, soprattuto perchè è una tecnica che permette la trasportabilità automatica degli stessi da una linea produttiva ad un altra linea produttiva, o meglio la riproducibilità di un progetto qualsiasi sia la variazione, sia essa superficie, stampante, inkiostri, cottura.

O come spesso accade la difficoltà a riprodurre un soggetto precedentemente industrializzato sebbene le variabili produttive dovrebbero ipoteticamente essere le stesse.

Questa forma di “Device link” solo apparentemente più semplice se gestita con criteri colorimetrici giusti e con un software di gestione ceramico a supporto renderà la ricalibrazione dei files di stampa semplice e praticamente automatica

Profilazione

Partnership con Colour Service sul software Colour Profiler

In tutte queste operatività grande impatto ha nuovamente la collaborazione con Colour Service e particolare l’utilizzo del software di colorimetria “Colour Profiles”, software interamente dedicato al settore ceramico che permette una importante serie di operatività:

  • linearizzazione del sistema di stampa – creazione di un modello di stampa e relativa lettura al fine di ottimizzare la quantità di inchiostro utilizzata e la relativa curva di accrescimento dello stesso
Profilazione
  • profilazione del sistema di stampa – creazione di un modello di stampa con svariate migliaia di patch al fine di conoscere nella maniera migliore lo sviluppo completo del gamut colore
  • gestione svariate tipologie di files in ingresso – file profiler gestisce ed elabora correttamente files provenienti da tutte le periferiche di input (rgb,cmyk,lab)
  • visualizzazione perfetta – le tonalità ceramiche verranno visualizzate fedelmente anche nei software di manipolazione grafica,grazie alla generazione di profili ICC
  • gestione multicolore – gestione di stampanti con un numero variabile di inchiostri (da 3 a 12)
  • gestione stampanti da quadricromia
  • software aperto – la nostra soluzione può lavorare con tutti i sistemi di stampa, le risoluzioni ed i coloranti presenti sul mercato, il software proprietario è facilmente adattabile alle richieste dei futuri sistemi di stampa
  • soft proof – visualizzazione immediata del risultato di stampa, con indicazione visiva e numerica delle percentuali di colori riproducibili o meno
  • correzione dei file – il ciclo ceramico è soggetto a variabilità del supporto e del ciclo di cottura File Profiler consente di modificare rapidamente il file per adattarlo al variare delle condizioni di stampa
  • device link – le funzioni avanzate di File Profiler consentono di spostare un file di produzione da una condizione di stampa ad un’altra,in tempi rapidi e con un indicazione precisa del risultato e della riproducibilità del progetto
  • integrazione con i migliori strumenti di misura – File Profiler è collegabile non solo allo scanner

Analisi del ciclo produttivo, inks, gamut

Queste operatività solo apparentemente marginali sono invece di vitale importanza nella gestione di un flusso di stampa digitale, perchè permettono se affrontate correttamente e con gli strumenti approrpiati di gestire il lavoro di un laboratorio “digitale” sia dal punto di vista economico, del tempistiche di esecuzione e dei risultati finali.

Operatività che entra in gioco:

  • nella fase di confronto e valutazione dei singoli inchiostri
  • nella scelta del set di INKS più adatto e performante
  • nello studio del gamut e delle possibilità cromatiche di un ciclo produttivo

fino a rendere più semplice la scelta del corretto ed efficace ciclo produttivo rispetto al progetto da realizzare, quindi lo studio di fattibilità di un progetto stesso.

Tutto questo Cerimages lo offre ai suoi clienti come normale operatività, insieme a tutti gli strumenti di analisi e misura precedentemente menzionati condito dall’esperienza maturata nelle più diverse condizioni e problematiche

Profilazione
Acquisizione digitale
Corsi di formazione